Skip to content

millefoglie ai frutti di bosco

gennaio 25, 2011

Da quando sono tornata da Barcellona sono nel mio “periodo frutti di bosco”. Saranno stati tutti quei coloratissimi succhi che bevevo ogni mattina al mercato della boqueria o la vista di tutte quelle cassettine ricolme di fruttini impilati in un ordine maniacale, ma se non ne ho una certa quantità in casa ogni giorno mi sembra che mi manchi qualcosa! Immagino che ce li abbiano un po’ tutti i periodi in cui ci si fissa con un tipo di cibo o un ingrediente in particolare e lo si mangia a ripetizione, ecco in effetti io di queste fisse ne ho spesso. Naturalmente in questo caso non posso lamentarmi, sempre meglio di quando ho avuto la fissa per le patatine fritte o per i cheesecakes al cioccolato, se non fosse che i frutti di bosco non sono esattamente di stagione a Gennaio! Non in Italia almeno, però in Messico e Argentina siiii!!!… dite che sono meglio quelli surgelati a produzione UE (località precisa sconosciuta)? Beh tanto per andare sul sicuro io ce li ho entrambi!!…si, mi sento in colpa, tanto in colpa nei confronti dei prodotti freschi locali, ma no, non credo di poter smettere per il momento, in fin dei conti trattasi di temporanea dipendenza! Cosa ci faccio con tutti questi frutti di bosco? Ah, ma tantissime cose, la cosa però che in assoluto desideravo di più era la millefoglie. L’idea di tutti quegli strati di sfoglia croccante alternati alla morbida crema diplomatica con la puntina acidula dei frutti di bosco mi assediava già da un po’ di giorni e oggi ho ceduto!

Dunque, anche qui ricetta express con la sfoglia già pronta e i frutti di bosco surgelati, in alternativa potreste aspettare fino a quest’estate e usare i frutti di bosco freschi di stagione e già che ci siete prepararvi la sfoglia con le vostre manine!;)
Messi da parte i rimorsi bio-salutistici ecco la ricetta:

Millefoglie ai frutti di bosco:
(per 2 persone)

Pasta sfoglia 1 rotolo
frutti di bosco 150g
zucchero 3 cucchiai e mezzo
il succo di un limone
zucchero a velo per decorare

per la crema diplomatica:
latte 500ml
tuorli 2
farina 2 cucchiai e mezzo
zucchero 3 cucchiai e mezzo
bacca di vaniglia 1
panna fresca 100 ml

Se la pasta sfoglia è rotonda (e io ci scommetto che nel banco frigo troverete solo quella rotonda!!) eliminate i bordi  in modo da ricavare un quadrato e tagliate a sua volta questo quadrato in 4 parti uguali, in questo modo avrete 4 quadrati di sfoglia da impilare. Una volta completata, la millefoglie ottenuta verrà divisa in 2 porzioni. In alternativa potete anche ricavare dei dischetti con un coppapasta rotondo di 6-7 cm di diametro, in modo da fare delle monoporzioni. Bucherellate la superficie della sfoglia con una forchetta per evitare che si gonfi troppo in cottura, spennellate con del latte e cospargete con zucchero a velo per rendere la sfoglia croccante. Infornate a 180°C per 10-15 min fino a che la sfoglia sarà ben dorata. Sfornate e lasciate raffreddare.
Intanto preparate la crema diplomatica, si tratta di una crema pasticcera “alleggerita” da panna montata (non nel senso calorico ma della consistenza!!!), io ho usato panna fresca non zuccherata, ma se usate la panna da montare vegetale fate attenzione perché in molti casi è già zuccherata. La ricetta originale della crema diplomatica prevede 1/3 di crema chantilly (panna montata + zucchero + baccello di vaniglia) più 2/3 di crema pasticcera, nella mia ricetta la quantità di panna indicata è inferiore a 1/3 perché mi piace più cremosa che pannosa e non ho aggiunto zucchero alla panna perché trovo che ce ne sia già abbastanza nella pasticcera, e io non amo le creme troppo dolci. Preparate la crema pasticcera scaldando il latte sul fuoco insieme al baccello di vaniglia chiuso, per non fare uscire i semini. Intanto mescolate i tuorli con lo zucchero e aggiungete la farina. Quando il latte sarà molto caldo, ma prima che inizi a bollire, toglietelo dal fuoco, eliminate il baccello e versatelo sul composto di uova continuando a mescolare, iniziate con una piccola quantità in modo da stemperare il composto e da non formare grumi. Rimettete sul fuoco e fate addensare. Lasciate raffreddare completamente. Intanto montate la panna fredda di frigorifero.
Una volta che la crema pasticcera sarà a temperatura ambiente unite la panna montata, amalgamando con delicatezza in modo da non smontare la panna. Se avete tempo, lasciate la crema diplomatica in frigorifero per un paio d’ore in modo che diventi più consistente, questo vi aiuterà durante l’assemblaggio del dolce.
A questo punto preparate i frutti di bosco. Sia che siano freschi che surgelati, passateli in padella con il succo di limone, lo zucchero e un paio di cucchiai di acqua, a fuoco moderato, mescolando delicatamente per non romperli, se i frutti sono freschi basteranno pochi minuti, se sono surgelati occorrerà un po’ più di tempo perché si scongelino.  Per la mia millefoglie, ho diminuito la quantità di zucchero a un solo cucchiaio, perché volevo che si sentisse il gusto acidulo dei frutti di bosco, se però preferite un risultato finale più dolce vi conviene mettere tutto lo zucchero indicato. Lasciate raffreddare. Scolateli dallo sciroppo che si sarà formato e tenete lo sciroppo da parte. A questo punto avete due possibilità, potete mescolare i frutti di bosco alla crema, ottenendo una crema rosa-violetta, oppure potete utilizzare la crema così com’è e su ogni strato di crema stendere un pò di frutti di bosco. Per quanto mi riguarda ho preferito mescolare tutto.
Adesso prendete un quadrato di sfoglia, appoggiatelo su di un piatto e coprite con uno strato di crema, livellandola con una spatola, continuate alternando la sfoglia e la crema. Una volta terminato, spolverate l’ultimo strato di sfoglia con dello zucchero a velo, decorate a piacere con della panna montata e con qualche frutto di bosco. Dividete la millefoglie in due porzioni e poco prima di servire aggiungete al piatto un po’ dello sciroppo tenuto da parte.

Se volete riciclare i bordi della pasta sfoglia, potete ricavarne dei piccoli cornetti da riempire con la crema che vi avanza.

Annunci

From → dolci

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: