Skip to content

tortine alle clementine

febbraio 2, 2011

ah, le simpatiche clementine, già il nome ispira un sorriso! E poi essendo un tipo di mandarancio coniugano proprio tutti gli aspetti positivi di entrambi i frutti…quella bella buccia rugosa e facile da rimuovere, proprio come, se non anche meglio dei mandarini…l’immancabile dolcezza degli spicchi, esattamente come, se non addirittura meglio delle arance… per non parlare della praticità della mancanza dei semi… insomma se io fossi un’arancia o un mandarino le clementine mi starebbero proprio sul cavolo!! Eh si perché io arancia o io mandarino sono lì che per secoli e secoli domino il mercato della frutta invernale, quando improvvisamente, da fuori città, mi arriva una nuova compagna di classe, brava, bella, simpatica e pure dolcissima, insomma Ms. perfezione, è normale che a me girerebbero un attimo i cabbasisi (permettetemi il montalbanismo, che si sa, se gli agrumi parlassero avrebbero un accento siciliano)! E in effetti, statistiche alla mano, pare che le clementine abbiano già battuto i mandarini e che ora stiano correndo testa a testa con le arance. E  come si fa a non capirli i consumatori, con le clementine uno non deve nemmeno stare a cercare un coltello per sbucciarle e si evita il fastidioso sputacchiamento a destra e a manca di quel centinaio di semi per spicchio tipico del mandarino. Sarà quindi la fine dell’era arance-mandarini? Neeee, non facciamola così tragica adesso, non siamo mica sui telegiornali (ah si, perché se non ve ne eravate accorti abbiamo ormai due realtà, quella vera e quella dei telegiornali, ma vabbè questo è un altro discorso), non è mica che solo perché uno può comprarsi il quad che le vendite delle moto e delle macchine crolleranno! Voglio dire, il mandarino per quanto asprigno e pieno di semi, ha un suo insostituibile sapore e carattere che miss clementina nella sua perfezione non avrà mai. E per testare la vostra eticità fruttistica e provocarvi ho deciso di postarvi queste tortine a tradimento, proprio con lei: Miss Clementina!! Mi aspetto ovviamente profonda indignazione.

Se però anche a voi sembrasse un po’ inopportuno costringere i vostri commensali a sputare di nascosto i semini  dei mandarini mentre si gustano le tortine sul vostro divano e se proprio non vi andasse di toglierli a uno a uno dagli spicchi prima di metterli nell’impasto, io giuro che un occhio lo chiudo e non vi denuncio all’associazione tutela identità arance e mandarini. Fate un po’ voi;).

La ricetta di base viene da un libro tedesco monotematico che mi è stato regalato diverso tempo fa: Muffins di Gabriele Wahl-Merle. 157 pagine SOLO di muffin, dal dolce al salato, dal mini allo sfogliato, dal morbido al croccante, insomma il paradiso dei muffinari (come me!), praticamente, pensate a un qualunque ingrediente…fatto? Poi pensate ad un altro ingrediente questa volta un po’ più improbabile…fatto? (che bello mi sento un pò Muciaccia…) beh anche se non ho poteri paranormali vi posso assicurare che nel libro c’è, vi sfido al test!! Il succo è che se avete gli stampini per muffin, potete lanciarci dentro a caso qualunque cosa, anche gli spaghetti dell’altro giorno, che ne viene fuori un muffin. State aggrottando la fronte? E fate bene! Perché come principio non è un granché e certe ricette sono in effetti un tantino inutili, tipo i muffin con crema di avocado, in cui i muffin vengono serviti di accompagnamento alla crema di avocado, stile paninetto, che se state facendo un festival del muffin va anche bene, ma altrimenti due fette del vostro pane preferito male non fanno.  Detto ciò, è comunque possibile che in un futuro prossimo vi troviate un post dal titolo “muffin con crema di avocado” :)))…e sennò che divertimento sarebbe!!

tortine alle clementine
(per 12 tortine)

clementine 3-4
uova 3
burro 180g
zucchero 180g
vanillina 1 bustina
yogurt bianco al naturale 125g
farina 180g
lievito per dolci 1 cucchiaino e 1/2
la buccia grattugiata di mezzo limone

Sciogliete il burro e lasciatelo raffreddare, mescolate le uova con lo zucchero, la vanillina, la buccia di limone, lo yogurt e il burro raffreddato, fino ad ottenere un composto omogeneo. Passate la farina e il lievito al setaccio e incorporate al composto precedente.
Riempite gli stampini per 2/3 dell’altezza e mettete in ciascuno uno spicchio di clementina, non spingete troppo perché altrimenti vi succede quello che vedete in foto, ve li troverete completamente adagiati sul fondo in quanto in cottura tendono ad affondare.
Infornate a 180°C per circa 25 min, fino a quando avranno assunto un bel colore dorato, una volta sfornate decorate le tortine con un’altro spicchio di clementina o se preferite spolveratele con poco zucchero a velo.


Annunci
2 commenti
  1. carina come idea, complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: