Skip to content

La zucca mezza vuota VS wordpress!Avviso lavori in corso

marzo 30, 2011

Iniziamo col dire che io vi vedo, si si si, non è terribile!! VI VEDOOO! Beh, oddio, più o meno, non nel senso grandefratellesco del termine, non ho una telecamera nascosta in casa vostra, ma vi vedo nel senso internettiano, diciamo che quanto meno vedo le parole chiave ricercate su google con cui giungete al mio blog. No, vabbè ora non fate quelle facce atterrite, posso solo vedere le parole e non chi le ha ricercate, non scappate così, tornate indietroooooo, la vostra privacy è del tuuuuutto tutelata!!

Comunque quello che trovo divertente è che qualcuno un giorno è giunto al mio sito cercando “la zucca mezza vuota”!! :))))) Ma come la zucca mezza vuota? Ma vi pare la stessa cosa?? Ma che razza di blog di cucina ottimistica sarebbe se si chiamasse la zucca mezza vuota?? Mah, vabbè meglio non approfondire

Comunque perché cavolo vi sto a dire tutto questo (oltre alla mia non inusuale tendenza alla divagazione)? Beh, tutto ciò è giusto per ricollegarmi al tema di oggi, che, ve lo dico subito, non sarà una ricetta (mica per niente non c’è qualcosa di commestibile nella foto)!! Anzi meglio, il tema di oggi a dire il vero non è neanche un tema (ecco, perfetto!!), ma è più che altro un cartello di avviso, una sorta di annuncio di lavori in corso, si perchè sto intraprendendo la mia personalissima missione per passare da wordpress.com a wordpress.org! Missione, secondo me, suicida. E perchè ve ne dovrebbe fregare qualcosa?! Ma soprattutto, cosa significa questo? Per voi solo che magari, se tutto va bene, il blog sarà più fruibile e più piacevole, perché passerei a una versione più personalizzabile, per me invece significa che devo finire di leggermi le 400 pagine di “WordPress for dummies” (e che altro sennò, per una tonta come me) e che sicuramente avrò infiniti intoppi nella gestione della cosa, insomma mi scuso in anticipo per eventuali discontinuità future, e quindi in effetti è possibile che il blog si trasformi in una zucca mezza vuota fino a transizione avvenuta :)! Quell’utente non aveva tutti i torti poi :))!

Avviso ai lettori: la parte che segue può risultare interessante solo per blogger alle prime armi, per wannabe blogger o per blogger esperti che hanno voglia di correggere gli errori in quello che ho scritto, per gli altri è una palla tremenda, quindi fermatevi pure qui!

Approfitto di questo post di servizio per dirvi innanzitutto una cosa: state pensando di crearvi un blog? State valutando quale sia la piattaforma migliore? Bene allora se non avete la minima intenzione di spendere un centesimo, non volete perdere tempo a imparare HTML e CSS e nemmeno volete sapere cosa sono, ma volete comunque avere la libertà di personalizzare un minimo il vostro blog, ci tenete all’aspetto grafico e alla fruibilità, ecco allora NON SCEGLIETE WORDPRESS!!! Perché la versione hosted, che sarebbe la versione di base a cui potete molto facilmente accedere creandovi un account su wordpress.com, senza dover scaricare programmi, gratuitamente e con cui non dovete preoccuparvi dei meccanismi informatici dietro al vostro sito, non vi concede di personalzzare un bel niente (o quasi)!!! MEGLIO BLOGGER!!! Vedete quei simpatici blog su blogspot, con dei temi puliti, lineari, eleganti, dove uno può personalizzare l’intestazione, i colori dello sfondo, può mettere un widget che vi mostra i post correlati sotto forma di thumbnails? Ecco con wordpress.com (e senza alcun upgrade) scordatevelo!! Si, si può mettere un’immagine nell’intestazione, ma non si può decidere il colore di ciò che c’è scritto, per esempio. I temi di base che si trovano nella versione hosted non sono poi così versatili come si dice, dopo aver fatto il giro di un po’ di temi, mi sono fermata con questo qui che è l’unico che mostra tutto ciò che voglio far vedere, ma non vi siete rotti le scatole anche voi di quel grigetto insignificante di sfondo? Io siiiiiiii, taaaaaanto. Sarebbe bello poterlo cambiare, giusto? Ecco bene, serve solo un upgrade, che gratis non è, e comunque anche a volerlo pagare poi dovreste imparare almeno un po’ di CSS per personalizzare il vostro tema! E giacchè avete dovuto impare il CSS, perchè non crearvi il vostro personalissimo tema? Eh no, per fare questo dovete andare sulla versione sel-hosting di wordpress!! Quindi se pensavate, ora mi apro un blog, non costa niente e lo possono fare tutti, anche chi il computer lo usa solo per leggere le mail…ehm…beh si, se vi accontentate di poco! Altrimenti in questi casi, meglio blogger!!! Naturalmente però, per chi è un po’ più serio sulla quesione blog, vuole avere la libertà di esprimere la propria personalità attraverso l’aspetto del proprio blog, conosce già CSS o è disposto a investirci un po’ di tempo per impararlo ed è anche disposto a spendere qualcosa, allora non c’è paragone, è meglio la versione self-hosting di wordpress (wordpress.org) che vi dà piena libertà su tutto! Questo però significa che dovete:

1. Registrare il dominio del vostro account (diciamo tra i 5€ e i 20€ all’anno)

2. Trovare un server che ospiti il vostro blog (a partire da 3-10€ al mese) anche se però molto spesso i web host, offrono gratuitamente la registrazione dell’account (quindi potete sottrarre il costo del punto 1)

3. Creare il vostro account sul server con username, PW e soprattutto indirizzo IP FTP (File Transfer protocol) che vi servirà per trasferire i dati sul server

4. Trovare un FTP client che vi permetta di trasferite i vostri dati sul server (ce ne sono anche di gratuiti)

5. Scaricare il programma di wordpress (gratis)

6. PRIMA DI INSTALLARLO PERO’…avete bisogno di crearvi un database MySQL sul vostro server. Pensavate voi che fosse finita lì? Si, lo pensavo anche io!! E quindi, che diavolo è MySQL??? Dunque, un esperto IT può decisamente rispondere meglio di me a questa domanda (non vorrei che lo considerasse un servizio però), MA per quello che mi riguarda e soprattutto per quello che ci ho capito io, è un database in cui vengono conservati tutti i contenuti del vostro blog in un particolare linguaggio di programmazione, ma al di là delle specifiche tecniche, che non sono assolutamente in grado di darvi, quello che è importante è che è necessario creare questo database sul proprio server perché è lì che installerete WP

7. Installare WP (dicono sul sito che la procedura di installazione richiede 5 min, e beh per forza, è tutto il resto che richiede 15 giorni!!

8. Se avete già un blog su wordpress.com o su qualsiasi altra piattaforma, dovete ora importare il vostro blog su wordpress.org MA PRIMA DOVETE:

9. Creare un back up di tutti i vostri dati (su wordpress.com è facile, basta cliccare un bottone, export, ed è fatta)

(10.) Se avete un design personalizzato per il vostro blog, allora buon divertimento perché vi dovete andare a vedere come convertirlo in modo che wordpress lo presenti allo stesso modo (si in effetti l’esigenza di avere un esperto accanto inizia a farsi sempre più pressante, ma noi siamo temerari giusto? Al massimo lo chiamiamo quando abbiamo mandato tutto alle ortiche e sennò che esperto è?!)

11. Ci siete quasi, siete sopravvissuti fin qua e adesso finalmente la vostra perseveranza verrà ricompensata: IMPORTATE!!!

12. E adesso avete a disposizione tutto il resto della vostra vita per imparare a personalizzare il vostro nuovo blog (anche iscrivervi di nuovo all’università e studiare informatica se vi va)!! Buon divertimento!!

E quindi, incrociate le dita per me e arrivederci sulla nuova versione del blog (almeno spero…..)

P.S. nel caso in cui mi perda da qualche parte tra il punto 5 e il punto 11, un informatico che mi venga a salvare aggratis ce lo avete??

Annunci
2 commenti
  1. Francesca permalink

    Hai assolutissimamente ragione, c…o! Scusa il francesismo ma pensavo che wordpress fosse diverso, Blogger è più versatile e lo posso personalizzare meglio! Dal momento che ho postato pochissime ricette potrei semplicemente creare un nuovo blog su Blogger e poi cancellare quello su wordpress! Non sarebbe male come idea, alla fine sono ancora in tempo per cambiare! La tua situazione è “leggermente” più complicata! Non mi resta che augurarti di arrivare in fondo al tunnel nel quale ti stai incamminando!
    Ma non sparire eh, mi piace il tuo blog!
    buona giornata

    • Grazie Francesca!
      Potresti creare un nuovo blog su blogger e copiare manualmente i post precedenti da WP, oppure potresti migrare col tuo blog da WP a blogger, non è molto complicato. E’ vero che di solito tutti migrano da blogger a WP, ma di solito lo fanno blogger un po’ più, diciamo così, adulti e che hanno maggiori necessità. Secondo me al punto in cui sei tu non è una cattiva idea migrare a blogger e poi se tra qualche anno ti inizia a stare stretto puoi sempre ritornare a WP!!
      Ieri ho attivato il mio domino!! Oggi sono alla ricerca dell’FTP client. Ti farò sapere come va :))!
      A presto.
      Daria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: